Per Coop la tutela dell'ambiente è un dovere primario, un elemento fondamentale per la sopravvivenza e lo sviluppo dell'umanità.
Per farlo mettiamo in campo le seguenti azioni:

 

Riduzione della plastica

(6400 tonnellate di plastica risparmiate nel 2019)

 
Bottiglia con 100% plastica riciclata

Bottiglia con 100% plastica riciclata

È arriva la bottiglia di acqua minerale a marchio Coop realizzata con il 100% di plastica riciclata e tappo non separabile che resta ancorato al sigillo della bottiglia. Disponibile in un unico formato da 1 litro sia naturale che frizzante, si tratta dell’acqua a marchio oligominerale che proviene dalla sorgente di Monte Cimone (Modena).

 
 
GUARDA IL VIDEO
 

 

Tutela della biodiversità

 
OGNI APE CONTA
 
ogni ape conta
 

Con il progetto “Ogni Ape Conta” ci impegniamo a studiare, sperimentare e diffondere nuove pratiche per un’agricoltura più sostenibile. Ospitiamo già oggi, presso le aziende agricole della nostra filiera Ortofrutta oltre un miliardo di api, abbiamo avviato una ricerca scientifica su larga scala che coinvolge per la prima volta tutta la filiera: grande distribuzione, aziende agricole, apicoltori, università prevedendo anche la divulgazione sui media di quanto fatto e dei risultati.
Crediamo che solo così sia possibile progredire nella conoscenza del mondo degli insetti impollinatori non solo per preservare la loro salute, ma anche e soprattutto quella del nostro ambiente e del nostro cibo.

Vogliamo con questo progetto:
- Diffondere e tutelare un numero ancora maggiore di api, oggi già oltre un miliardo, mellifere e selvatiche, grazie ai molti attori coinvolti nel progetto.
- Avviare una ricerca scientifica su larga scala sullo stato di salute delle api selvatiche e delle api mellifere e, di conseguenza, dell’ambiente nel quale vivono attraverso il monitoraggio dei parametri di benessere per loro significativi.
- Coinvolgere per la prima volta tutta la filiera: grande distribuzione, aziende agricole, apicoltori, università.
- Fare divulgazione sul tema degli impollinatori e nello specifico delle api selvatiche e solitarie meno conosciute, ma dalle quali dipende una parte della produzione alimentare.

Coinvolgeremo cittadini, scuole, aziende e istituzioni.

Cosa faremo:
- Posizioneremo almeno 100 alveari con api da miele e 100 rifugi per api selvatiche, le osmie o api muratrici, in circa 36 aziende agricole italiane in 7 regioni tra nord, centro e sud Italia gestite da agricoltori e apicoltori esperti.
- Coinvolgeremo apicoltori e partner del progetto nell’estrazione di campioni di polline dalle casette per api selvatiche e dagli alveari per svolgere analisi di laboratorio significative per l’attività di monitoraggio; sarà fondamentale il ruolo degli apicoltori di Conapi coinvolti nelle filiere a marchio Coop, che applicheranno le linee guida condivise.
- Monitoreremo lo stato di salute delle api mellifere e selvatiche al fine di capire l’efficacia delle azioni messe in atto.
- Le informazioni raccolte saranno la base di una Ricerca scientifica condotta dall’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-alimentari (DISTAL) per analizzare e valutare la qualità dei campioni di polline estratti dagli alveari e dai rifugi per api selvatiche che convivranno nelle 36 aziende agricole.

Si tratta di un progetto che impegnerà noi e i nostri partner per il prossimo triennio, dal quale potremo imparare anche come rendere l’ambiente in cui viviamo e coltiviamo un luogo più ricco di biodiversità per il benessere di tutti.

 
 
COOP E LA LOTTA AI PESTICIDI
 

Coop promuove l’agricoltura ad alta sostenibilità e rilancia oggi la strategia di riduzione dei pesticidi, avviata nel 1993 con la campagna “Disarmiamo i pesticidi”, attraverso l'eliminazione dai prodotti a marchio Coop di 4 pesticidi (tra cui il glifosato) per il loro impatto ambientale.
A maggio del 2019 sono arrivate nei nostri reparti ortofrutta le ciliegie Coop completamente libere, dal campo alla tavola, dai quattro pesticidi, la prima di 35 filiere di ortofrutta a marchio Coop che saranno progressivamente coinvolte nell’ulteriore riduzione dei pesticidi, fino all’eliminazione, per un totale di 116 fornitori e di oltre 7.000 aziende agricole.
Ad oggi, tutta l'ortofrutta a marchio Coop ha il 70% di residui chimici in meno rispetto ai limiti di legge.

 
L'AGRICOLTURA AD ALTA SOSTENIBILITÀ
 

L'agricoltura ad alta sostenibilità promossa da Coop è un sistema agricolo che unisce l'agricoltura di precisione alla produzione integrata.
L'agricoltura di precisione sfrutta le nuove tecnologie per intervenire in modo mirato sulle colture, per ridurre lo spreco di risorse naturali come l'acqua, migliorare la qualità dei prodotti e ridurre l'uso dei pesticidi.
Le tecniche di produzione integrata permettono di proteggere le coltivazioni contrastando i parassiti, ad esempio attraverso l'impiego degli insetti comunemente presenti in natura.

 
 

Tutela delle foreste

 
campagna carrello foresta
 

Noi di Coop ci impegniamo nella difesa delle foreste, risorsa indispensabile per il nostro Pianeta, attraverso:

  • Utilizzo di legno e cellulosa provenienti da fonti certificate o comunque in grado di garantire elevati standard di sostenibilità.
  • Non commercializzazione di prodotti provenienti da foreste primarie, da alberi a rischio di estinzione, da coltivazioni geneticamente modificate, da aziende coinvolte nella deforestazione illegale o in pratiche forestali ritenute dannose per le aree a rischio.