close the gap riduciamo le differenze
 

Secondo il Global Gender Gap Index sui temi dell’equità di genere il nostro Paese figura al 76 posto tra i 153 censiti e al 17esimo sui 20 dell’Europa Occidentale (peggio di noi solo Grecia, Malta e Cipro). La pandemia ha solo aggravato una situazione già di per sé non invidiabile.
Coop che è un grande datore di lavoro femminile, oltre che una organizzazione di soci dove sono donne più della metà dei soci attivi sui territori, ha deciso di sottoscrivere un’Agenda di azioni e impegni concreti avviando progetti interni, coinvolgendo i fornitori di prodotto a marchio e lanciando una nuova campagna consumerista a vantaggio di soci e consumatori.

 

2021: 4 AZIONI PER RIDURRE IL GAP

 

Per una vera parità: AZIONE

Il 64% dei dipendenti del Gruppo Coop Centro Italia è donna, circa il 40% dei membri dei CDA è donna, oltre il 31% dei Capi Negozio sono donne e sono donne più della metà dei soci volontari nei territori.
La strada verso la vera parità è ancora lunga. Intendiamo percorrerla, rendicontando i nostri risultati anno dopo anno.

 

Per cambiare la cultura: FORMAZIONE

Vogliamo coinvolgere tutti i nostri dipendenti per sensibilizzarli alla cultura dell’inclusione, nei luoghi di lavoro e nelle relazioni con i consumatori attraverso attività formative. A queste attività inviteremo anche i nostri fornitori.

 

Per ridurre l'IVA sugli assorbenti: PETIZIONE

Firmiamo la petizione dell’associazione “Onde Rosa”, per la riduzione dell’IVA degli assorbenti femminili considerati oggi come bene di lusso.

Per sottoscrivere la petizione di Onde Rosa “Stop Tampon Tax! Il ciclo non è un lusso” vai su CHANGE.ORG/STOPTAMPONTAX

 

Per creare comportamenti più virtuosi: PREMIAZIONE

Premieremo ogni anno comportamenti virtuosi che favoriscono la parità di genere anche tra i nostri fornitori di prodotto Coop.