Coop per le azioni di protezione della popolazione Afghana

Firma anche tu la petizione su change.org per creare da subito corridoi umanitari così da mettere in protezione la parte della popolazione più esposta ai rischi del reinstaurato regime talebano, nel cui mirino ci sono prevalentemente le donne.

 
1522 numero anti violenza sugli scontrini del gruppo coop centro italia

Numero anti violenza e stalking sugli scontrini del Gruppo Coop Centro Italia

Abbiamo inserito in fondo agli scontrini emessi da tutti i punti vendita del Gruppo Coop Centro Italia il numero anti violenza e stalking 1522, per facilitare la denuncia da parte delle vittime.
Una piccola quanto importante azione che si aggiunge a quelle che da anni promuoviamo per combattere la violenza di genere, sostenendo e aiutando concretamente tante realtà che nei nostri territori si prendono cura delle vittime di violenza.

 

Coop diventa arcobaleno a sostegno della comunità LGBTQ+

 
pride bag

Non solo una borsa, ma una presa di posizione contro i pregiudizi e le discriminazioni di genere.
La campagna Close the Gap compie un'ulteriore evoluzione nella sua battaglia per la riduzione di tutte le disuguaglianze di genere.
Dal 12 giugno sarà in vendita una shopper in cotone sulla quale il classico logo Coop abbandona il suo colore rosso, per assumere tutti quelli dell’arcobaleno, simbolo delle lotte per i diritti LGBTQ+.
Una iniziativa che vuole contribuire concretamente a sostegno delle diverse comunità presenti nei territori di riferimento delle varie cooperative.

 

Parte del ricavato, almeno 50 centesimi per ogni bag, sarà devoluto alle associazioni che si occupano di tutela dei diritti LGBTQ+ con progetti di inclusione e di contrasto alla discriminazione come il Gender Bender Festival a Bologna e il progetto Stay App di Arcigay.

 
close the gap riduciamo le differenze
 

Secondo il Global Gender Gap Index sui temi dell’equità di genere il nostro Paese figura al 76 posto tra i 153 censiti e al 17esimo sui 20 dell’Europa Occidentale (peggio di noi solo Grecia, Malta e Cipro). La pandemia ha solo aggravato una situazione già di per sé non invidiabile.
Coop che è un grande datore di lavoro femminile, oltre che una organizzazione di soci dove sono donne più della metà dei soci attivi sui territori, ha deciso di sottoscrivere un’Agenda di azioni e impegni concreti avviando progetti interni, coinvolgendo i fornitori di prodotto a marchio e lanciando una nuova campagna consumerista a vantaggio di soci e consumatori.

 

2021: 4 AZIONI PER RIDURRE IL GAP

 

Per una vera parità: AZIONE

Il 64% dei dipendenti del Gruppo Coop Centro Italia è donna, circa il 40% dei membri dei CDA è donna, oltre il 31% dei Capi Negozio sono donne e sono donne più della metà dei soci volontari nei territori.
La strada verso la vera parità è ancora lunga. Intendiamo percorrerla, rendicontando i nostri risultati anno dopo anno.

 

Per cambiare la cultura: FORMAZIONE

Vogliamo coinvolgere tutti i nostri dipendenti per sensibilizzarli alla cultura dell’inclusione, nei luoghi di lavoro e nelle relazioni con i consumatori attraverso attività formative. A queste attività inviteremo anche i nostri fornitori.

 

Per ridurre l'IVA sugli assorbenti: PETIZIONE

Firmiamo la petizione dell’associazione “Onde Rosa”, per la riduzione dell’IVA degli assorbenti femminili considerati oggi come bene di lusso.

Per sottoscrivere la petizione di Onde Rosa “Stop Tampon Tax! Il ciclo non è un lusso” vai su CHANGE.ORG/STOPTAMPONTAX

 

Per creare comportamenti più virtuosi: PREMIAZIONE

Premieremo ogni anno comportamenti virtuosi che favoriscono la parità di genere anche tra i nostri fornitori di prodotto Coop.